Dice che me vo’ bene

In evidenza

Te posso assicura’, nun è successo gnente,so’ scivolata a tera e m’è partito ‘n dente.Er livido che vedi, qua, propio sotto ar nasome lo so’ fatto ieri, cascanno sopra ‘n vaso.No, nun è stato lui, è solo ‘n po’ geloso,dice che me vo’ bene, e presto me lo sposo. Sai, forse quarche vorta, lui me … Continua a leggere Dice che me vo’ bene

A buon intenditor…

In evidenza

Una poesia in romanesco, pe' ricordà a chi nun se lava che, specie de 'sti tempi, l'igiene personale è importante!

Ho un sassolino nella scarpa…

In evidenza

Nessuno dovrebbe sentirsi in diritto di criticare gli altri, nella vita reale e sui social!

Un ricordo d’estate

In evidenza

Vivete, per la miseria, ma non fatelo soltanto nel mondo virtuale, è bello avere ricordi da raccontare, ma se continuate così rischierete di custodirli nei telefonini, e non nel posto più adatto a loro: il vostro cuore.

La Ragazza dei Faraglioni

In evidenza

Un fantasy dai toni romantici ambientato tra Napoli e Capri, una storia d'amore che fa sognare.

‘A FESTA D’I CORNUTI

Perché le corna, prima o poi, 'e portamo tutti.

Quer vizziaccio brutto

...più che una poesia, un'esortazione...

Er posto fisso

Nessuno dovrebbe sentirsi imbarazzato nel dire di cosa si occupa nella vita, nemmeno se svolge un lavoro umile.

Il gesto delle maracas

Perché spesso quando balli salsa in qualunque posto tu vada, incontri sempre la persona che di balli caraibici sa poco o niente e associa tutto ciò che li riguarda al famigerato, maledetto, odiatissimo gesto delle maracas!

Uomini che criticano le donne

Mie care donne, quando un uomo vi critica, ripagatelo con la stessa moneta.

COVID-19: come sopravvivere agli stupidi?

Quando scherzavo sui cosiddetti 'Laureati all'università della vita' non pensavo ci credessero davvero. E invece. 

Andrà tutto bene!

"...sappiate che, per ogni cazzata che sparate, nel mondo qualcuno se sta a da' 'na grattata. Me compresa."

‘O SPORTIVO AI TEMPI DER VIRUSE

Pantofolai che si improvvisano runner per sfuggire alla quarantena!

Gli untori del panico

Il Covid-19 e l'uso distorto dei social