La Bionda – diffidate dalle imitazioni!

Ciao a tutti, cari followers.

In questo afoso venerdì di Agosto mi piacerebbe regalarvi un sorriso con uno dei miei soliti post, e lo farò presto; oggi però voglio rubarvi solo qualche minuto per una situazione antipatica che si è venuta a creare un paio di mesi fa con una blogger e per la quale desidero puntualizzare alcune cose:

1 – Ho dato vita a questo blog perché mi è sempre piaciuto scrivere, a volte affrontando tematiche serie, altre volte raccontando la mia vita e quella degli altri in maniera divertente, dando libero sfogo alla mia romanità verace (sono nata a Roma nel rione Borgo tra San Pietro e Castel Sant’Angelo e ne vado orgogliosa) e a qualche parolaccia che spesso ce sta tutta;

2 – Oltre al mio lavoro, ho due libri editi in self-publishing e uno di prossima uscita a cui desideravo e desidero dare la massima visibilità, e chi mi segue avrà notato che tramite questo blog ho postato, oltre ad alcuni tra i racconti che credo mi siano riusciti meglio, anche delle poesie in romanesco che forse, un giorno, se aumenteranno di numero, potrò riunire in un quarto libro;

3 – Amo molto interagire con i miei followers e non solo relativamente ai post che pubblico, ma anche per un semplice saluto, quattro chiacchiere o un consiglio: nella vita ‘reale’ sono una persona molto socievole, così come in quella ‘virtuale’: questo blog è lo specchio di come sono.

Quindi sono ben accetti ovviamente i complimenti, le recensioni positive, ma allo stesso modo le critiche, perché credo siano comunque costruttive per cercare di migliorare sempre di più.

QUELLO CHE INVECE NON SOPPORTO, E’ CHI MI SEGUE MA SI SERVE DEL MIO BLOG PER CREARNE UNO DEL TUTTO SIMILE AL MIO, NOME COMPRESO.

Ad esempio, la casalinga-mamma annoiata che dispensa consigli su pappe, pannolini e diete fai da te (assolutamente squilibrate tra l’altro!) ma appena pubblico un post ironico sugli uomini ne scrive uno lei del tutto simile. E lo stesso fa con molti altri miei post, accantonando la donnina tutta faccende domestiche e figli per lasciare posto a una sorta di opinionista virtuale ispirata palesemente al mio blog. Quando glielo faccio notare, rende il suo blog privato,  e – indovinate un po’? – gli cambia nome, inserendovi il termine ‘bionda’!

Se il mio fosse un blog con migliaia di seguaci, sarebbe più che normale incappare in qualche imitazione. Quello che proprio non capisco di questa persona è perché non va a scopiazzare qualche blogger ‘famosa’, con tanto materiale a cui attingere, ma viene a rompere le palle a me che sono su WordPress da pochi mesi e sono seguita da una manciata di bloggers… misteri della vita.

Ovviamente ho rimosso questa persona dai miei follower, e continuerò a farlo se riprenderà a seguirmi, perché so che lo farà. Ecco, quando lo farà, mi piacerebbe leggesse questa frase, attribuita a Marilyn Monroe:

“VOLER ESSERE QUALCUN ALTRO È UNO SPRECO DELLA PERSONA CHE SEI”

Quindi, non sprecarti, sii te stessa, inizierai ad amarti di più e non sentirai più il bisogno di ispirarti ad altre persone. E, forse, la smetterai una volta per tutte di provare invidia.

Scusate lo sfogo.

Ci sentiamo presto.

La Bionda

 

 

12 pensieri riguardo “La Bionda – diffidate dalle imitazioni!

  1. Ogni tanto si leggono su wp esperienze simili che sono effettivamente molto fastidiose. Penso sarebbe giusto evidenziare chi si comporta in modo scorretto: tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino 😉

    Piace a 1 persona

  2. non sei la prima a essere oggetto di scopiazzamenti. E’ capitato anche a me che qualcuno riportasse paro paro i miei post appena usciti. Non era tra i miei follower ma poi ha smesso da solo. Me ne sono accorto perché riportando i link uno puntava a un mio post. Misteri del blog.

    Piace a 1 persona

      1. Non si può mettere in blacklist un blo fi wordpress vedi questo link in inglese https://en.forums.wordpress.com/topic/i-have-a-spambot-that-continues-to-follow-and-like/
        perché essendo pubblico non possono bloccarlo. Però puoi bloccare i suoi commenti usando la moderazione per gli utenti che commentano la prima volta oppure mettendo in blacklist i suoi commenti attraverso amministrazione WP –> impostazioni -> discussioni.. Comunque tu hai un blog a pagamento e puoi chiedere supporto a wordpress.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...