Le investigatrici del web

Oggi vi voglio parlare di quelle donne che non appena notano che un uomo mette mi piace ai link di altre donne si trasferiscono in pianta stabile sulla sua bacheca, cliccando link e sparando commenti a raffica, non perché l’uomo gli interessi in particolare (perché in quel caso arrivano anche a fare di peggio!), ma semplicemente perché hanno paura che questo le metta in secondo piano rispetto ad altre, prese da una sorta di egocentrismo un po’eccessivo che io chiamo PIEDISTALLITE ACUTA. Arrivano anche a chiedere l’amicizia alle donne e alle ragazze con cui i loro amici interagiscono, per cercare di ‘controllare’ quello che questi scrivono o postano loro.

QUINDICI
Credits: Bitstrips

Ed è incredibile il culo in faccia con cui fanno tutto questo, scartabellando il tuo profilo per farsi i cazzi tuoi senza mettere mi piace, senza lasciare commenti sugli stati, senza salutarti quando ti incontrano per la strada per poi ‘cancellarti a missione compiuta’. Il bello è che da alcuni tuoi contatti (ovviamente maschi) queste donne vengono descritte come “una ragazza veramente dolce” “davvero una bella persona, te lo assicuro!”. Ma fateme capi’ ‘na cosa, ma so’ solo io la malfidata su ‘sto social? O bisogna avere l’aria smunta da derelitta o da persona che ha sofferto per comportarsi deliberatamente da iena senza che nessuno possa sollevare obiezioni?

Credits: Bitstrips
Credits: Bitstrips

La domanda nasce spontanea: MA NUN CIAVETE ‘N CAZZO DA FA’? Il mondo, che spero per voi non sia solo quello di Facebook, è strapieno di persone ‘di successo’ e che risultano simpatiche agli altri senza intraprendere una corsa frenetica verso il piedistallo di cui voi tanto siete gelose, con la differenza che molte di queste persone accettano anche i successi altrui, e non cercano di sgomitare per afferrare un immaginario ‘primo posto’ in ipotetiche classifiche virtuali che continuate a farvi nella vostra testolina. Quindi, rilassateve n’attimo, e pensate che la vita non è sempre una gara, e se voi la considerate tale tenete presente che le gare non sempre si vincono. Fatevene ‘na ragione e nun rompete li cojoni.

Ma soprattutto, fateve li cazzi vostri, che campate cent’anni.

S’aribbeccamo.

 

La Bionda

14 pensieri riguardo “Le investigatrici del web

  1. Hahaha!Ste donne invidiose…comunque anche gli uomini fanno così. Fanno tanto gli indifferenti e poi dietro le spalle sono più invidiosi di una vecchia zitella e vanno a controllare gli stati degli altri (lo dico con certezza perché me lo venivano a dire direttamente, ero una specie di confessionale😅)

    Piace a 2 people

  2. In certi casi sono anche peggio delle donne… una volta un uomo mi tenne tre quarti d’ora in chat lamentandosi dei pochi click che aveva ricevuto sulla foto profilo e giustificando il fatto con l’invidia. A dire il vero la foto era bruttarella, in bianco e nero e sgranata, e glielo dissi, ma lui continuò a sostenere che era solo vittima di altri uomini invidiosi di lui. Ah, dimenticavo, ha 48 ANNI!!! 😀 😀 😀

    "Mi piace"

  3. No non hanno proprio niente da fare nella vita queste tipe e si passano le giornate tra social e youtube e instagram. E siccome adesso si può vedere tutto di tutti è facilissimo entrare nella privacy altrui. Fino a quando si limitano a controllare….c’è gente che rovina le relazioni altrui per “bisogno di protagonismo” 🙁

    Piace a 2 people

      1. Queste persone, che sono sole e frustrate, non si rendono proprio conto del male che fanno e continuano a disperarsi perchè sono sole. Se mettessero impegno nella vita propria invece che in quella altrui saremmo tutti più sereni 😊

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...