Cosa piace davvero agli uomini?

Sono sempre stata affascinata dalle riviste femminili, specie quelle in cui si parla di moda: credo che ogni donna meriti di avere la sua mezz’ora quotidiana di sogni e relax, e che i giornali patinati ne siano portatori sani. Ma c’è una cosa di questi settimanali che non sopporto, e che credo si potrebbe evitare, e sono gli articoli che pretendono di insegnarci come gestire la nostra femminilità per far felice il sesso maschile.

Le donne e la seduzione - Fonte: Pixabay
Le donne e la seduzione – Fonte: Pixabay

Mi sono imbattuta poco fa in un servizio il cui titolo approssimativamente era ‘Cosa apprezzano gli uomini nelle donne’, e sono rimasta davvero perplessa. Innanzitutto il modo in cui sono stati descritti gli uomini, che a detta dell’autrice dell’articolo sono ‘…superficiali e non guardano tanto per il sottile…’ ai quali ‘fa sangue’ anche solo vedere un paio di cosce basta che siano nude, indipendentemente dalla loro forma. Io non credo che i ragazzi siano tutti dei bavosi assatanati di sesso, e che abbiano le loro preferenze ben definite riguardo al genere femminile. Poi la signora continua dicendo che studi statistici hanno dimostrato che gli uomini tendono a preferire donne che gli somigliano fisicamente: scusate ma siamo in un momento storico in cui prevalgono le coppie cosiddette ‘miste’, e non mi riferisco solo alla razza o alla religione; in giro è pieno di uomini che hanno a fianco donne completamente diverse da loro, per taglia, altezza, corporatura, lineamenti del viso e che sembrano soddisfatti della loro scelta. Il detto ‘chi si somiglia si piglia’ forse va inteso per quanto riguarda il carattere, che ne dite? E del fatto che ‘gli opposti si attraggono’ invece cosa ne pensate?

Gli opposti spesso si attraggono - Fonte: Pixabay
Gli opposti spesso si attraggono – Fonte: Pixabay

Seguono poi tutta una serie di caratteristiche ‘mentali’ che secondo la giornalista farebbero capitolare un maschio: tra queste, vengono annoverate l’indipendenza e la vulnerabilità, delle quali si dice più o meno la stessa cosa, e cioè che un uomo apprezza la donna forte perché gli infonde sicurezza, ma che il fatto che sia vulnerabile e quindi desiderosa protezione gli infonde (di nuovo!) sicurezza, perché lo aiuta a mostrare la sua vulnerabilità… mah! Da parte mia e per esperienza personale, le cosiddette donne ‘alfa’, quelle con un carattere forte e sicuro di sé, spesso fanno scappare gli uomini perché si sentono declassati nel loro ruolo di ‘maschi’. Quelle vulnerabili piacciono di più perché stanno sempre un passo dietro di loro, li mettono su un piedistallo e li fanno sentire indispensabili anche quando sono dei gran coglioni, ma state sicuri che un uomo che sceglie come compagna la cosiddetta ‘fregna moscia’ non prenderà mai coraggio per mostrarsi vulnerabile, anzi, diventerà ancora più dispotico e stronzo e la trasformerà in una sorta di pupazza da manovrare a suo piacimento (a volte con il benestare della propria madre).

La femminilità, una caratteristica che colpisce - Fonte: Pixabay
La femminilità, una caratteristica che colpisce – Fonte: Pixabay

Altra nota dolente: le caratteristiche fisiche, anche in questo caso elencate una dopo l’altra. E anche in questo caso, sia che si parli di lato b, seno, pancia, gambe, gli uomini non vanno tanto a guardare per il sottile (!!!). Quindi il culo anche se da sfasciona l’importante è che dondoli sapientemente, le tette non conta che taglia abbiano l’importante è mostrarle, se la pancia non è piatta e il vitino non è da vespa basta però fare le sexy, e le gambe non vanno nascoste anche se corte, storte o grosse, perché esibirle sempre e comunque farà la differenza. Un detto recita ‘Chi non mostra non vende’, ma ricordate sempre, donne, di non farvi sfuggire la situazione di mano. Sono d’accordo che la perfezione non esiste e che non solo le donne belle o perfette fisicamente possano essere seducenti, ma prendendo alla lettera articoli come quello appena descritto c’è il rischio che per fare le sensuali possiate cadere nel ridicolo, scoprirvi eccessivamente col rischio di sembrare dei troioni da balera o vestire capi che non vi valorizzerebbero al meglio facendovi sentire goffe e impacciate.

Sedurre? Sì, ma solo se si è in grado di farlo - Fonte: Pixabay
Sedurre? Sì, ma solo se si è in grado di farlo – Fonte: Pixabay

Fate affidamento sempre e comunque sui vostri ‘punti di forza’: se non avete belle gambe, è inutile indossare la minigonna o degli shorts che non vi renderebbero giustizia solo perché qualcuno ha detto che gli uomini guardano comunque, purché vedano della carne al vento. Evidenziate, con malizia ma sempre senza esagerare, il viso, o il decolté, o ancora il punto vita o altre vostre caratteristiche che costituiscono il vostro tratto distintivo: a volte basta un bel trucco, una cintura sfiziosa o un gioiello particolare e indossato ‘ad hoc’ a creare attorno a voi quell’aura di femminilità e seduzione in grado da catalizzare su di voi gli sguardi maschili. Perché anche se spesso gli uomini vengono tacciati di essere ‘di bocca buona’ (a volte lo sono, eh, ma non tutti!), anche quando pensate che per attirarli a voi basterà mettere in mostra il più possibile alla faccia di tutte le lotte femministe che le nostre mamme o nonne hanno portato avanti (invano) per far sì che nel 2019 sui giornali di moda non uscissero articoli come quello che ho letto stamattina, ricordatevi che gli uomini molte volte hanno una testa pensante e dei gusti ben definiti riguardo alle donne. E, anche se vi sembrerà strano, in noi ragazze cercano anche un accessorio che dovrebbe essere di moda, ma è molto bistrattato a favore di tette e labbra gonfie, filler al botox, extension e unghie da rapace sapientemente ricostruite per somigliare alle dive dei reality show.

Il cervello come strumento di seduzione - Fonte: Pixabay
Il cervello come strumento di seduzione – Fonte: Pixabay

IL CERVELLO.

Allenatelo, coccolatelo, tenetelo sempre sveglio, fatevi una cultura che non sia quella delle riviste trash o dei personaggi finti di Instagram, leggete (non i romanzi Harmony, i libri VERI) guardate la tv (documentari, ricostruzioni storiche, programmi di politica o di approfondimento, insomma tutto quello che non si vede nei salotti TV pomeridiani o domenicali): solo quando avrete fatto tutte queste cose potrete essere consapevoli di avere in mano lo strumento che seduce più di tutto il resto: un’intelligenza brillante, che è in grado di affascinare un uomo molto più di una scollatura generosa o di un paio di chiappe al vento, ma soprattutto che sarà in grado di attirare a voi un Uomo ‘vero’ e non un morto di fica.

Ciao ragazze, ci sentiamo presto.

La Bionda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...