L’amore ai tempi di Facebook

Due cuori e un social network!

Si dice che l’amore arriva quando meno te lo aspetti. See, aspetta e spera, dico io. In ogni caso, se cercate l’Amore, quello vero, con la A maiuscola, per favore, non cercatelo su Facebook. O, quantomeno, se avete intenzione di trovare l’amore sui social, su Facebook non cercate me, perché potrebbe essere pericoloso. A ‘na certa potrei smadonna’.

Dopo una manciata di poke e una richiesta di amicizia ancora non accettata un tipo inizia a dirmi in chat che ha un bar/ristorante.

“Dimmi come si chiama, che vengo a trovarti coi miei amici, o se hai una fanpage dimmi qual è che ti faccio un po’ di pubblicità” faccio io.

“Veramente mi vieni a trovaree…. Mmmmmmmm….. oltre ad essere bella e dolce sei anche buona….” fa lui.

“Dai dimmi come si chiama…” ribatto io.

“Peccato che non sono bello come te…. altrimenti ti corteggiavo….però in compenso sono molto dolce coccolone e simpaticoneee…. ” replica lui (ma poi perché tutte quelle ‘…eeeeee’ a fine frase?).

Scazzata dal tira e molla gli dico: “Non c’è nessun ristorante, vero?” e mi sparisce dalla chat.

Ora: io non penso che un ristorante si chiami “PECCATO CHE NON SONO BELLO COME TE ALTRIMENTI TI CORTEGGIAVO”. e neanche “PERO’ IN COMPENSO SONO MOLTO DOLCE COCCOLONE E SIMPATICONE (con tre o più ‘e’ finali)”. Gli costerebbe più di insegna al neon che di tovaglie e bicchieri. E gli chiedo e mi chiedo (oltre perché i matti tutti a me): si è preoccupato di non essere bello, cosa che in un corteggiamento o in un rapporto non reputo essenziale o necessaria, ma non si è preoccupato minimamente di mostrare a una sconosciuta quant’è cazzaro?!?!!?

blog 1

A volte ritornano… una settimana dopo, ma ritornano sempre.

…e dopo TUTTI PAZZI PER AMORE… TUTTI PAZZI E BASTA!. Perché mica s’è stufato, l’amico Fritz…

“Ciao Raffy.  Scusami e che interesse avrei a raccontarti delle cavolate… ieri ho avuto problemi col router  per via del brutto tempo…  mi dispiace che pensi male… ma sappi che non mi serve raccontarti cavolate… non ne vedo alcun motivo HO guadagno di qualcosa… Cmq. Se ti farà piacere sarò lieto di portarti io o venire tu da sola.. tu vuoi sapere il nome vero?…  mmmmm….  vediamo prima ti devi far offrire una cena di pesce per farti perdonare di quello che hai pensato e poi te lo dirò.. anzi ti darò il bigliettino da visita….” E io in cambio penso di dargli il mio libro di grammatica delle medie così magari imparerà l’uso corretto delle ‘H’.

Oltre ‘na settimana de rottura de cojoni, e i poke, e i bongiorno, e i bonasera, e ‘na raffica de pupazzetti in chat, e i complimenti a tutte le ore (tutte cose che da persone sane di mente e che conosco di persona fanno un gran piacere), e gli altri complimenti per distogliermi dalle bugie… e poi?… ER MISTERO DELLA TRATTORIA FAMTASMA RESTA MA ME DEVO FA’ PERDONA’ IO DE QUELLO CHE HO PENSATO????????

blog 3

Giustamente poi visto che i “…quanto sei bella e dolce…” non funzionavano più ha pensato bene di tirar fuori la cosiddetta CENA DI PESCE, pensando che una possa capitolare di fronte alla proposta ‘lussuosa’. Eh, la cena de pesce… Io ar pesce so’ pure allergica… e da ‘n po’ de tempo sto a diventa’ allergica pure ai rompicojoni. Poi nun dite che ve blocco, perché spesso ve la cercate.

Se beccamo.

La Bionda

2 pensieri riguardo “L’amore ai tempi di Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...